La terapia con cerotti di Rotigotina può migliorare i sintomi non motori.
Da: EPDAPLUS Estate 2010 - num. 14
(www.epda.eu.com)
This article has been provided with the kind permission of the European Parkinson’s Disease Association.
Questo articolo è pubblicato con il cortese permesso dell'EPDA (European Parkinsons's Disease Association).


I ricercatori ritengono che i sintomi non motori del Parkinson possano essere alleviati instaurando un trattamento basato sui cerotti transdermici di Rotigotina antagonista della dopamina.
Il neurologo inglese Ray Chaudhuri afferma che in un suo studio recente - sponsorizzato da Schwarz Pharma Ltd (Irlanda), azienda del gruppo UCB - 287 persone con Parkinson (PCP) sono state randomizzate in due gruppi di trattamento: uno con cerotti di Rotigotina e l'altro con placebo per un periodo di otto settimane. La dose di rotigotina somministrata era compresa tra 2mg/die e 16mg/die. I partecipanti allo studio sono stati valutati dopo un periodo di mantenimento di quattro settimane.
Complessivamente, i soggetti hanno dimostrato miglioramenti maggiori nei sintomi non motori se trattati con Rotigotina rispetto al placebo, afferma il Prof. Chaudhuri. "Abbiamo osservato una diminuzione di 11,4 punti nei punteggi totali della scala di valutazione dei sintomi non motori del Parkinson tra i 190 pazienti trattati con Rotigotina rispetto a una diminuzione di 6,3 punti tra i 97 pazienti assegnati al gruppo trattato con placebo" spiega il ricercatore.
Il professore aggiunge che il trattamento con Rotigotina è stato associato a differenze significative nei parametri relativi a sonno/affaticamento, umore/cognizione, dolore e qualità complessiva della vita. Secondo Chaudhuri, il dolore e la cognizione figuravano tra i sintomi non motori in grado di causare i disturbi maggiori alle PCP.
L'evento avverso riportato con maggiore frequenza è stata la nausea, accusata dal 21% dei pazienti trattati con Rotigotina e dal 9% dei pazienti trattati con placebo.

Originating EPDA Plus issue on the EPDA website

Torna al riepilogo di EPDAPLUS Estate 2010: Vai