Una tecnica rivoluzionaria per il trattamento efficace del Parkinson.
Da: EPDAPLUS Primavera 2010 - num. 13
(
www.epda.eu.com)
This article has been provided with the kind permission of the European Parkinson’s Disease Association.
Questo articolo è pubblicato con il cortese permesso dell'EPDA (European Parkinsons's Disease Association).


Una nuova terapia fisica non tradizionale è disponibile per le persone con Parkinson in stadio avanzato che non rispondono bene ai farmaci tradizionali, come la L-dopamina.
Gli scienziati del Sun Life Financial Movement Disorders Research and Rehabilitation Centre del Canada affermano che la terapia che sottopone tutto il corpo a vibrazioni per brevi periodi migliora i sintomi clinici delle PCP, tra cui aprassia della marcia, tremori e acinesia.
Lo studio clinico ha esaminato un campione di popolazione composto da 40 PCP e sottoposte a terapia intensiva per qualche settimana con una poltrona fisioacustica, un sofisticato dispositivo che integra diffusori strategicamente posizionati per trasmettere onde sonore programmate a bassa frequenza in tutto il corpo del paziente.
Secondo i ricercatori, la terapia acustica ha avuto un impatto significativo sul benessere e sulla qualità della vita delle PCP. Rispetto a un gruppo di controllo non sottoposto a terapia, infatti, le PCP sottoposte a terapia con vibrazioni hanno manifestato significativi miglioramenti nella stabilità della marcia, nella postura e nel controllo degli arti superiori e nel ritmo del passo. Allo stesso tempo, queste persone hanno sperimentato una significativa diminuzione dei tremori e della rigidità nelle prove basate sulla scala unificata per la valutazione della gravità della malattia di Parkinson (UPDRS).
Intanto, alcuni ricercatori tedeschi hanno confrontato gli effetti della terapia vibrazionale su tutto il corpo e della fisioterapia tradizionale nei pazienti con Parkinson idiopatico resistenti alla levodopa.
Nello studio, 27 PCP sono state randomizzate per la terapia vibrazionale in tutto il corpo (13 pazienti) o per la fisioterapia tradizionale (14 pazienti). Gli autori dello studio hanno concluso che l'equilibrio e la marcia erano migliorati nei pazienti sottoposti a terapia vibrazionale e a fisioterapia tradizionale. Pertanto, i ricercatori non hanno trovato prove conclusive della superiorità di un metodo rispetto all'altro.

Originating EPDA Plus issue on the EPDA website

Torna al riepilogo di EPDAPLUS Primavera 2010: Vai